10 vini da uve a maturazione precoce

manyglassesofdifferentwineinarowonbar

Nel panorama enologico italiano negli ultimi anni sta assumendo sempre più importanza la produzione di vini prodotti da vitigni a maturazione precoce, caratteristica in grado di arricchire maggiormente le già apprezzate uve da vino italiane.

I vitigni a maturazione precoce rappresentano tutti quei vitigni la cui maturazione avviene mediamente prima rispetto all’epoca media della zona in cui si trovano i vigneti. Considerando dunque che in Italia il periodo della vendemmia va da Agosto a Novembre, in linea di massima le uve da vitigni a maturazione precoce vengono raccolte a cavallo tra Agosto e Settembre.

Dai vitigni a maturazione precoce vengono prodotte diverse tipologie di vino, tra cui ricordiamo il tanto apprezzato Negramaro prodotto in Puglia o l’eccellente Falanghina campana.

Andiamo ad illustrarvi quali sono i principali vini prodotti da uve a maturazione precoce presenti in Italia, prima di presentarvi le caratteristiche organolettiche del prodotto finito.

10 VINI PRODOTTI DA UVE A MATURAZIONE PRECOCE

Uno dei vini dolci prodotto da uve a maturazione precoce è il Moscato Passito dell’Elba D.O.C., prodotto dalla cantina Sapereta in provincia di Livorno. Insieme all’Aleatico è il più celebrato fra i vini dell’isola d’Elba.
Si tratta di un vitigno aromatico a maturazione precoce (fine agosto, prima settimana di settembre) , da cui si ottiene un’uva bianca dal chicco medio, sferico, dolce e profumato
Da un punto di vista organolettico il vino Moscato Passito DOC si presenta inizialmente dolce e generoso al palato lasciando poi il posto ad una persistente nota di albicocca, pesca bianca e frutta secca. Il profumo risulta gradevole ed intenso, tipico del moscato, oltre che fortemente aromatico.
Il moscato passito dell’Elba DOC si abbina perfettamente con preparazioni di pasticceria come biscotti da forno o torte cremose, crostate e gelati.

Sempre in Toscana, uno dei vini più apprezzati prodotti a partire da vitigni a maturazione precoce è il Serisè. Si tratta di un vino rosso che nasce dal vitigno Ciliegiolo, originario della Spagna ma ormai autoctono in Toscana.
Il vino Serisè viene prodotto dall’azienda Cesani, storica cantina toscana dal 1951 che sorge su una collina ad un altitudine media di 300 metri s.l.m., su terreni ricchissimi di fossili.
Dal punto di vista organolettico il Serisè risulta intenso e persistente, con evidenti sentori fruttati di ciliegia e lampone con note di chiodi di garofano. Al palato risulta persistente, morbido con una buona trama tannica in chiusura e note speziate.
Queste caratteristiche rendono il Serisè abbinabile con sughi di carne, arrosti e salumi in inverno e a carne alla brace o selvaggina durante la stagione calda. E’ possibile anche accostarlo a portate di pesce e a molluschi come le lumache.

Uno dei più importanti vini da uve falanghina è prodotto dalla Cantina Bambinuto ,situata in provincia di Avellino, nella regione Campania. Il vino Falanghina Campania è un vino bianco, fermo e secco.
Si presenta di colore giallo paglierino, con sfumature dorate. All’olfatto risulta intenso, fruttato e minerale, a causa dell’origine vulcanica dei terreni di coltivazione, mentre il sapore è secco e fresco, lievemente acido. Questo vino è perfetto se servito come aperitivo, ma non solo.
Si abbina ad antipasti e pasta con frutti di mare o minestre di legumi. Ideale anche con secondi piatti di pesce (fritto e grigliato), crostacei e carne bianca. Si sposa bene anche con formaggi a pasta molle, caprini e mozzarella di bufala Campana.

Nelle vicinanze di Ischia, dalla metà dell’Ottocento si è diffusa la coltivazione di forastera e biancolella, vitigni a bacca bianca molto apprezzati.
Il vino Ischia Bianco Superiore è uno dei più importanti vini bianchi prodotti dall’Azienda Cenatiempo, grazie ai vitigni forastera e biancolella a maturazione precoce.
Dal colore giallo paglierino, all’olfatto risulta delicato e piacevole. Al palato risulta secco, corposo, armonico. Perfettamente abbinabile con piatti a base di pesce tra cui antipasti di mare, fritture di pesce di scoglio e piccoli crostacei. Ideale anche come aperitivo. Particolarmente indicato l’abbinamento con polpo all’insalata e spaghetti al sugo di cicale di mare.

In Puglia e Basilicata, grazie al vitigno Negramaro precoce si produce uva a bacca nera da cui si ottiene un rosso dal colore intenso.
Il vino Negramaro IGT Salento Rosso è uno dei più importanti vini prodotti dalla cantina Vecchia Torre nel territorio di Leverano, in provincia di Lecce.
Si tratta di un vino rosso dal colore rubino piuttosto scuro che risulta particolarmente fruttato e floreale all’olfatto, con un netto sentore di ciliegia e note di vaniglia.
Al palato risulta corposo e rotondo con tannini morbidi ed equilbrati.
Il Negramaro IGP Salento Rosso, grazie alle sue particolari caratteristiche organolettiche può accompagnare carni rosse, selvaggina e formaggi stagionati.

vigneti ad alberello a maturazione precoce

Una delle eccellenze pugliesi è ben rappresentata dal Primitivo di Manduria, un incredibile vitigno a bacca rossa la cui coltivazione avviene esclusivamente in Puglia, nel territorio di Manduria.
L’azienda Feudi Salentini, in provincia di Taranto, è il maggior produttore del vino Gocce Primitivo di Manduria, un vino rosso e secco. Colore rosso rubino, all’olfatto si presenta con sentori di frutti di bosco e caramello. Al palato risulta morbido, rotondo e secco.
Queste caratteristiche organolettiche lo rendono perfetto in abbinamento con carni rosse, selvaggina e formaggi stagionati.

Dal vitigno verdeca a maturazione precoce, il cui nome deriva dal colore verdastro delle bacche, viene prodotto il vino Verdeca del Salento Càla, un’eccellenza pugliese.
L’azienda Feudi Salentini, situata in provincia di Taranto, si occupa della produzione di questo esclusivo prodotto a partire da antichissimi vitigni Verdeca.
Dal colore giallo, con sfumature verdi, il vino Verdeca del Salento Càla risulta perfettamente bilanciato grazie al suo retrogusto agrumato al palato e alla sua spiccata sapidità.
All’olfatto emana essenze floreali unite a intense note agrumate, rendendolo perfetto da abbinare con pesce crudo e frutti di mare, insalate estive e pesce al sale.

In Trentino Alto-Adige, grazie alla coltivazione di un particolare vitigno Pinot bianco a maturazione precoce, viene prodotto il vino Pinot bianco Passion riserva.
In questo caso si tratta di un vitigno che deriva da mutazioni genetiche del Pinot nero o del Pinot grigio.
La cantina Produttori San Paolo, situata in provincia di Bolzano, rappresenta l’eccellenza nella produzione del Pinot Passion riserva con oltre 20.000 bottiglie prodotte.
Intenso e abbastanza complesso all’olfatto con sentore di frutta matura e agrumi e note vanigliate e floreali che rendono il profumo fresco ed avvolgente.
Al palato risulta secco e sapido, con un perfetto equilibrio.Si abbina perfettamente alla carne bianca – o Formaggi freschi oltre che a diversi piatti di Pesce (Frittura e primi di mare ).

Uno dei vini più prodotti in Italia a partire da vitigni a maturazione precoce è il Sauvignon. Il vitigno, da cui origina questo vino, è uno dei più conosciuti al mondo e prende il nome di Sauvignon Blanc.
La coltivazione di questo vitigno interessa la maggior parte delle regioni italiane, in particolar modo Friuli Venezia Giulia, Veneto e Alto Adige.
L’azienda Prackfolerhof, situata in provincia di Bolzano nella regione Trentino-Alto Adige, si occupa della produzione di Alto Adige Sauvignon DOC, un vino bianco di punta del territorio.
Si abbina con pesci d’acqua dolce, piatti vegetariani e formaggi di capra grazie al gusto secco e al sentore fruttato di uva spina, sambuco e ribes.

L’azienda Tenuta Amalia situata in provincia di Forlì-Cesena, nella regione Emilia-Romagna si occupa della produzione del vino Trebbiano di Romagna Amalia, un bianco fermo e secco.
Il vino viene prodotto a partire dal vitigno Trebbiano, diffuso nel centro Italia ed in particolare in Romagna. Dal colore giallo paglierino con riflessi verdolini, il vino “Trebbiano di Romagna Amalia” presenta un sapore sapido, rotondo e armonico con note amarognole.
Queste caratteristiche organolettiche lo rendono perfetto in abbinamento con carni bianche, primi di pesce e verdure.

Torna su