Come sono belli gli inviti a cena, a casa. Dove si può assaporare tutto l’amore delle pietanze preparate esclusivamente per te, dove si crea un’atmosfera di intimità che sicuramente non potremmo avere al tavolo di un ristorante.

La prima cosa che mi colpisce sono i piatti. Piatti neri tondi e sbrilluccicosi che facevano proprio la loro bella figura.

La nostra cena, molto chiaccherata, inizia con un antipasto composto da prosciutto crudo di Parma, formaggio pecorino stagionato accompagnato da 3 diversi tipi di mostarde e olive nere. Passiamo poi al secondo e con gioia ho mangiato pollo alla curcuma e limone e verdure cotte in padella con brodo vegetale e qualche goccia di salsa di soia.

Quale vino ha accompagnato tutte queste bontà? Un ottimo Amarone della Valpolicella del 2013. Classico colore di un vino maturo.

Lasciatelo respirare,saprà emozionarvi. Vino vellutato con retrogusto corposo. Odore intenso. L’etichetta descrive odore di ciliegia ma il mio olfatto mi suggerisce amarena. Vino che accompagnerei con gusti esplosivi come la mia seconda portata, cibi speziati o carne rossa.

Bè, che dire, cena di tutto gusto. Aspetto solo il prossimo invito ?